Alexander Lowen, il fondatore della bioenergetica, in questo brevissimo video parla della paura di sentirsi vivi. Secondo Lowen ogni problema emotivo affonda le sue radici nel corpo ed è mantenuto da blocchi nel flusso dell’energia corporea. Togliere vitalità al proprio corpo è, in questo senso, il meccanismo di base che genera scompensi emotivi e sofferenza mentale.

Pur appartenendo alla corrente psicoanalitica e utilizzando concetti molto lontani da una visione fenomenologico-esistenziale dell’uomo, la conoscenza dell’approccio bioenergetico, con le sue tecniche di psicoterapia corporea, risulta molto utile nello stanza dello psicoterapeuta ad orientamento fenomenologico. Inquadrare le diverse tecniche corporee in un modello di psicoterapia fenomenologico che lavori sul Leib (corpo vissuto), risulta quindi uno sforzo utile che vale la pena di compiere…